I subacquei possono fumare?

I subacquei possono fumare?

I subacquei possono fumare?

Spesso e volentieri si vedono guide e istruttori subacquei fumare prima e dopo le immersioni. Il fumo, si sa, nuoce gravemente alla salute ma per quanto riguarda l’immersione il fumare una o più sigarette pone dei rischi?

Il fumo può danneggiare quasi tutte le parti del corpo, in particolare e associato a diverse condizioni mediche del sistema cardiovascolare e respiratorio. Ciò che interessa alla subacquea non sono solo gli effetti a lungo termine che sono evidenti ma quelli a breve termine che possono influenzare negativamente e pericolosamente la nostra immersione. Gli immediati effetti che il fumo ha sul nostro corpo sono da ricercare a livello alveolare nei polmoni. Esso ostacola il lavoro delle cilia, aumenta la produzione di muco, crea una tosse persistente. Gli irritanti contenuti nel fumo inoltre generano un’iper sensibilità delle vie aeree e diminuiscono la performance durante lo sforzo fisica. Questa ipersensibilità delle vie aeree unita al normale effetto bronco costringente della nicotina può portare a delle conseguenze molto serie e pericolose: possono crearsi delle sacche d’aria intrappolate nei polmoni che in risalita possono causare delle rotture alveolari con rischio di embolia. La diminuzione della performance sotto sforzo può portare a delle pericolose situazioni di sovraffaticamento, mancanza di respiro e fame d’aria.
Ultimo ma non meno importante è l’impatto negativo che ha il fumo sui capillari alveolari, questi ultimi danneggiati dal fumo, non garantiscono più un ottimo scambio gassoso a livello alveolare aumentando il rischio di malattia da decompressione.

In conclusione ci sentiamo di sconsigliare vivamente di fumare per chi pratica subacquea, e per chiunque in generale prediligendo uno stile di vita più sano e compatibile con la pratica di questo sport.

Se ti interessa la subacquea puoi:

Condividi